-

Archive | News

Lazio: a Rocca Priora la terza Casa della Salute

assistenza domiciliare

Smi-Lazio: «Altro passo avanti per il rilancio della sanità territoriale, ma c’è ancora molto da fare».

«La rete delle Case della Salute che sta nascendo nel Lazio è un modo nuovo di fare sanità e realizzare l’integrazione socio-sanitaria nella nostra regione. Si tratta di un segnale importante» è stato il commento del presidente, Nicola Zingaretti, in occasione nei giorni scorsi dell’apertura della nuova Casa della Salute a Rocca Priora, in provincia di Roma. Si tratta della terza Casa della Salute che apre in poco più di due mesi dopo quelle inaugurate tra febbraio e marzo a Sezze e …

Al via la raccolta firme perché i giovani medici non siano più un’ombra

sanità digitale

La petizione di Anaao Giovani ai Ministeri della salute e dell’Università e ai Parlamentari su change.org.

“Oggi un giovane medico è solo un numero perché i Ministeri, le Università, le Regioni e gli Ordini medici non lo “vedono” e non “parlano” tra loro. Ad oggi manca infatti un registro dei medici specialisti italiani per il corretto calcolo del numero chiuso e dei contratti di formazione specialistica”. È quanto sostiene Anaao Giovani che ha lanciato una petizione sul sito change.org per sensibilizzare i Ministeri competenti e i Parlamentari sulla necessità…

Riforma PA, l’intersindacale scrive alla Lorenzin: venga riconosciuta la specificità della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria

medico

L’Intersindacale scrive al Ministro Lorenzin perché la dirigenza medica, veterinaria e sanitaria del Ssn, nella prevista riforma della PA, veda riconosciuta la propria specificità. Nella lettera i sindacati ritengono necessario l’intervento del ministro Lorenzin “affinché nella riforma della dirigenza pubblica, che il Governo si appresta a varare” scrivono nella lettera, “tenga conto della peculiarità della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria del Ssn al fine, non solo, di evitare ulteriori ingiusti tagli alle retribuzioni ma, soprattutto, per eliminare l’omologazione…

In GU il decreto legge su misure per la giustizia sociale e la competività

ministerosalute

Lorenzin: «La politica sanitaria la fa il Ministero della Salute insieme alle Regioni e non il Ministero dell’Economia».

È stato pubblicato nella Gazzetta ufficiale del 24 aprile 2014 il Decreto legge 66/2014, Misure urgenti per la competitività e la giustizia sociale. Entrano dunque in vigore le norme che dispongono un bonus Irpef fino a dicembre in busta paga per tutti i contribuenti con un reddito fino a 24mila euro e i tagli alla spesa, dai ministeri agli enti locali. Riguardo al taglio dei beni e servizi per un importo pari a 2,1 miliardi per i restanti mesi del 2014, divisi in modo paritario…

Tumori: -50% di screening e +20% di morti fra gli immigrati

logolottaalcancro

Meno della metà dei cittadini stranieri chiamati agli esami di screening contro il cancro aderisce a questi programmi. In percentuali inferiori, in media, del 50% rispetto agli italiani. «Con la conseguenza che arrivano tardi alla diagnosi, fino a 12 mesi dopo, quando la malattia diventa difficile da trattare e fanno registrare un maggior numero di decessi, superiore del 20% – spiega Francesco Cognetti, Presidente della Fondazione ‘Insieme contro il Cancro’-. Inoltre gli immigrati, spesso a causa delle barriere linguistiche, ignorano le regole della prevenzione: consumano troppo …

Piemonte: al via l’indagine sulle patologie infettive dei tossicodipendenti

piemonte

La Regione Piemonte, prima in Italia, ha avviato e finanziato il progetto “Screening patologie infettive nei SerD piemontesi”. Coordinato dalla Direzione Sanità, si pone come obiettivo la diagnosi precoce e il tempestivo avvio alle cure aumentando i test infettivologici effettuati presso i Servizi per le Dipendenze, fino a testare entro due anni il 100% dei nuovi utenti e il 90% dei soggetti già in carico, ed aumentando del 30% l’anno il numero delle persone i soggetti vaccinate per epatite B nella popolazione a rischio, sino a raggiungere il 90%. Nel progetto sono coinvolti i medici infettivologi…

Procreazione Medicalmente Assistita: nel Lazio un nuovo Commissario per garantire le regole

pma

Dovrà vigilare sulle procedure di autorizzazione in tutti i centri della Regione.

Il professore Corrado Melega è stato nominato Commissario soggetto attuatore per i centri per la Procreazione medicalmente assistita (Pma). “Il suo compito” spiega la Regione Lazio “è seguire tutte le attività per completare le procedure di autorizzazione di tutti i centri pubblici e privati della Regione Lazio. L’incarico ha la durata di sei mesi e la nomina sarà ufficializzata nei prossimi giorni. Il professore Melega è fra i massimi esperti italiani e ha fatto parte del gruppo di medici che ha ottenuto le…