-

Archive | News

Le sfide degli enti sanitari e socio-sanitari di ispirazione cristiana

domenico crupi

Nella newsletter Cerismas il punto con il Direttore Generale di Casa Sollievo della Sofferenza, Domenico Crupi.

«Abbiamo tradotto in strumenti operativi gestionali i valori della trasparenza, della rendicontazione e della responsabilizzazione, recuperando altresì la dimensione etica dell’efficienza». Così Domenico Crupi, Vicepresidente della Fondazione Casa Sollievo della Sofferenza Opera di San Pio da Pietrelcina e Direttore Generale dell’Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico Casa Sollievo della Sofferenza, ha dichiarato nell’intervista pubblicata nella…

Farmaceutica: Italia protagonista in Europa per occupazione e valore aggiunto

farmaceutica

Il 55,5% degli italiani dice no ai ticket; il 35,3% (quasi il 60% nella fascia 18-25 anni) pronto a varcare le frontiere per farsi curare; per sostenere i ritmi di crescita della spesa sanitaria, fondamentale introdurre criteri di finanziamento ispirati al modello dei fondi pensione. Questi gli aspetti messi in evidenza dallo Studio I-Com su servizi e industria della salute.

Pollini da Graminacee responsabili dei disturbi del 70% degli allergici italiani

allergia

Secondo gli esperti oltre alle terapie farmacologiche, sempre più sicuri ed efficaci i “vaccini”, l’unica terapia in grado di risolvere il problema alla radice.

Sono i pollini delle graminacee i responsabili delle reazioni della maggior parte degli italiani colpiti da allergie. La primavera inoltrata e l’impennata delle temperature, puntualmente avvenuta anche in questi giorni, è statisticamente il periodo di massima fioritura. La famiglia delle Graminacee è presente dovunque in Italia e conta circa 9.500 specie diverse, tra le quali riso, frumento e mais che formano le basi nutrizionali…

Anziani non autosufficienti nelle Rsa: la Regione Piemonte richiama le Asl al raggiungimento degli obiettivi

anziani

L’Assessorato regionale della Sanità del Piemonte, con una nota congiunta delle Direzioni Sanità e Politiche sociali, ha ricordato alle Direzioni generali delle Aziende sanitarie locali gli obiettivi relativi ai servizi residenziali per anziani non autosufficienti stabiliti con le delibere approvate dalla Giunta. “Gli obiettivi, da realizzare entro il 2014,” precisa una nota della Regione “prevedono un incremento complessivo di circa 1700 posti letto convenzionati in Rsa, per superare la soglia dei 16.500 posti letto convenzionati in tutta la regione. Pur …

Protocollo Regione Lazio – Cnr: 10 milioni per la ricerca sulle molecole con potenziale terapeutico e sulle malattie rare

ricercatori

Il Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti e il Presidente del Cnr, Luigi Nicolais firmano un protocollo d’intesa per la strutturazione di una collaborazione permanente tra Regione Lazio e Consiglio nazionale delle ricerche (Cnr) con l’obiettivo di individuare – attraverso l’istituzione di un’apposita Cabina di regia bilaterale – programmi e progetti finalizzati allo sviluppo di piattaforme tecnologiche di rilevanza nazionale e internazionale che abbiano ad oggetto: la costruzione di una banca delle molecole per scopi diagnostici e terapeutici, che avrà enormi conseguenze…

Trento: la Giunta da’ il voto all’Azienda sanitaria

matita rossa

80,25, è questo il voto attribuito dalla Giunta di Trento all’Apss per la qualità del servizio svolto nel 2012.

“Il valore” spiega in una nota la Provincia “che identifica la qualità del servizio svolto dall’Azienda provinciale per i servizi sanitari nel 2012 è 80,25 (uno dei migliori “voti” conseguiti negli ultimi anni) su un massimo di 100, corrispondente al punteggio totalizzato dal direttore generale Luciano Flor in riferimento al raggiungimento degli obiettivi specifici assegnati dal governo provinciale all’Azienda, ai tempi massimi di attesa registrati…

Prevenzione e cura della fibrillazione atriale, Giustozzi (Associazione Dossetti): Largo alle terapie di ultima generazione

fibrillazione

La fibrillazione atriale, l’aritmia più diffusa in occidente, colpisce oltre mezzo milioni di italiani ed i numeri aumentano fino al 4% dell’intera popolazione con età superiore ai 65 anni, con rischi sempre più frequenti di incorrere in ictus cardioembolico. Gli oltre 60.000 nuovi casi l’anno hanno destato preoccupazione e attenzione nella comunità scientifica e lo studio di nuove strade terapeutiche e preventive ha portato alla sperimentazione di nuovi farmaci anticoagulanti e di dispositivi medici all’avanguardia. Sul tema interviene Claudio Giustozzi, Segretario nazionale…