-

Archive | Professioni

Suicidio assistito, la Fnomceo aggiorna il Codice Deontologico 

palliative

Il Consiglio nazionale ha approvato all’unanimità gli indirizzi applicativi dell’articolo 17. Non sarà punibile dal punto di vista disciplinare, dopo attenta valutazione del singolo caso, il medico che liberamente sceglie di agevolare il suicidio, ove ricorrano le condizioni poste dalla Corte Costituzionale.

“La libera scelta del medico di agevolare, sulla base del principio di autodeterminazione dell’individuo, il proposito di suicidio autonomamente e liberamente formatosi da parte di una persona tenuta in vita da trattamenti di sostegno vitale, affetta da una patologia irreversibile,…

Pediatri in tour per insegnare a vaccinare

vaccinazione bambina

Parte la campagna Fimp “Vaccinando su e giù per lo Stivale”. Torino, Bologna e Napoli le tappe dell’iniziativa giunta alla sesta edizione. Il Presidente Biasci: “Ruolo chiave del pediatra di famiglia nel raggiungimento delle coperture”.

Weekend dedicato a vaccini e vaccinazioni per la Federazione Italiana Medici Pediatri (FIMP). Prende il via da Torino “Vaccinando su e giù per lo Stivale”, una campagna di formazione, giunta alla sua sesta edizione. L’intera giornata sarà dedicata al confronto sul Calendario Vaccinale per la Vita e Piano Nazionale di Prevenzione, approfondimenti su …

Suicidio Assistito, Apprezzamento Aaroi-Emac per l’aggiornamento del Codice di Deontologia Medica

Alessandro Vergallo

«Prevalso il rispetto sia della volontà delle persone che si trovino nelle condizioni strettamente delimitate dalla Corte Costituzionale, sia della libertà dei medici di agire secondo coscienza» afferma il presidente Vergallo.

«Gli Indirizzi Applicativi all’articolo 17 del Codice di Deontologia Medica approvati dal Consiglio Nazionale Fnomceo rappresentano un necessario aggiornamento conseguente alla Sentenza della Corte Costituzionale 242/2019 in materia di Suicidio Assistito. Un passo dovuto e non rinviabile, a tutela del Medico che liberamente scelga di assistere una persona…

All’Università spazio per la medicina del territorio

fotoOlivetiScottiManfrediAnelli

Incontro al vertice tra Ministero dell’Università, Fnomceo, Enpam e Fimmg sul tema della carenza di medici di medicina generale.

“Al ministro, come Federazione degli Ordini, abbiamo chiesto di essere presenti negli organismi dove si determina il fabbisogno dei medici e anche dove si valutano le esigenze di formazione post laurea”, è quanto ha dichiarato ieri il presidente della Fnomceo, Filippo Anelli in occasione di un incontro al vertice tra Ministero dell’Università, Fnomceo, Enpam e Fimmg sul tema della carenza di medici di medicina generale. Il ministro Gaetano Manfredi…

Fp Cgil Medici: stabilizzare precari nella continuità assistenziale

camice

“Lascia attoniti apprendere che una delle ricercatrici che ha isolato il coronavirus  lavora da sei anni con un incarico da precaria” affermano Francesco Masotti e Giorgio Barbieri del coordinamento nazionale Fp Cgil Medici di medicina generale.

“Con il precariato nella continuità assistenziale il governo è ancora troppo tiepido. Non possiamo accettare che per una rigida regola che riconosce il diritto di stabilizzazione solo a chi ha l’idoneità per il corso di medicina generale, viene tagliato fuori chi non lo ha potuto acquisire perché negli anni era impegnato…

Specialistica Ambulatoriale. Magi (Sumai): Acn finalmente in Stato–Regioni

antonio-magi

Il segretario generale del Sumai Assoprof fa il punto sull’iter di approvazione dell’Acn della specialistica a 6 mesi dalla firma della pre-intesa.

«Ci siamo! Dopo la bollinatura da parte della Corte dei Conti, l’Acn è giunto all’ultimo miglio: quello della Conferenza Stato-Regioni a breve quindi la sua entrata in vigore». Così il segretario generale del Sumai Assoprof, Antonio Magi, commenta soddisfatto la quasi conclusione dell’iter di approvazione della Convenzione degli specialisti ambulatoriali. «Voglio tranquillizzare tutti quei colleghi che giustamente, …

Medicina generale: linee guida per l’assegnazione degli incarichi

Il documento approvato dalla Conferenza Regioni si pone l’obiettivo di favorire una omogenea applicazione su tutto il territorio nazionale.

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome lo scorso 29 gennaio ha approvato un documento di “Linee guida per l’assegnazione di incarichi di medicina generale ai sensi del DL 135/2018”. Si tratta di un testo (inviato a tutti i Presidenti delle Regioni ) che, nelle more del completamento dell’iter di formalizzazione della preintesa sull’“Ipotesi di Accordo Collettivo Nazionale con i Medici di medicina Generale” (siglato…