-

Archive | Professioni

Cimo-Fesmed: Mes o non Mes, il Ssn si salva solo con una strategia nazionale

guido quici

Per Cimo-Fesmed, il dibattito sui fondi per la sanità deve partire da un piano che metta la primo posto riforma del lavoro e professionalità.

Ultima chiamata per recuperare il nostro servizio sanitario: per Cimo-Fesmed il vero problema “non è il ricorso o meno al Mes, quanto la necessità urgente, discriminante e univoca di affrontare la situazione con una strategia nazionale ben delineata, in cui partire dalla riorganizzazione del lavoro e delle strutture, non da finanziamenti a pioggia spesso avulsi dal sistema e utili solo ai fini propagandistici. La federazione dei medici ospedalieri…

Fassid: Abbiamo forze straordinarie ma anche uno straordinario bisogno di ordinario

contratto

La Fassid scrive al Governo: Avviare la trattativa per il “nuovo contratto” scaduto da 18 mesi.

“Assieme ai provvedimenti emergenziali e straordinari,  sarebbe significativo avviare la trattativa per il nuovo contratto scaduto da ben 18 mesi, sia sotto il profilo del segnale che come riconoscimento di attenzione reale e continua nel tempo per  chi  ha garantito la tenuta del Ssn”. Questo il nodo centrale della lettera inviata stamani dalla Fassid al Presidente del Consiglio, ai Ministri della Salute, Economia, PA e al presidente delle Regioni. Un impegno no cost…

Anelli (Fnomceo): Prepararsi alla possibile seconda ondata di contagi di autunno

mascherina

Il Presidente della Federazione protagonista ieri del terzo webinar della serie Looking Forward 2020. I webinar,  promossi dall’Alta Scuola di Economia e Management dei Servizi Sanitari dell’Università Cattolica, campus di Roma, sono dedicati alla pandemia da Covid-19.

L’emergenza Covid-19, che ha visto impegnati in prima linea i medici e tutti gli operatori sanitari con spirito di generosità e sacrificio, ha evidenziato il bisogno di potenziare il Servizio sanitario nazionale al fine di coniugare la garanzia di adeguate prestazioni sanitarie con un’ottimale gestione delle risorse…

Infermieri Nursing Up: Serve manifestazione di portata nazionale

Presidente Nursing Up Antonio De Palma

«Tutti gli infermieri scendano in strada senza sigle né bandiere» afferma il Presidente De Palma.

«Tutti uniti, scendiamo nelle strade e nelle piazze, sotto un’unica bandiera, non contino le sigle, le divise e i loghi di appartenenza. Perché siamo infermieri, infermieri italiani, combattiamo per le stesse istanze e portiamo avanti gli stessi obiettivi». Antonio De Palma, presidente del Nursing Up, Sindacato Infermieri Italiani, accoglie con entusiasmo la notizia della manifestazione del prossimo 15 giugno organizzata dal neonato Movimento Nazionale Infermieri e rivolge loro un …

Dl Rilancio, emendamento del Smi: Chiediamo misure a sostegno dei medici e regole rispettose dei contratti nazionali

medici in corsia

«Vogliamo evitare che  ulteriori costi di gestione si possano scaricare sui bilanci dei medici, penalizzandoli economicamente» afferma Pina Onotri, Segretario Generale del Sindacato Medici Italiani.

«Dopo questi mesi di lockdown, con la lunga fase di convivenza con il virus, i medici di medicina generale e delle altre specializzazioni mediche, nonostante siano stati  sottoposti ad un  grande sacrificio, anche in termini di vite umane rischiano di non vedersi riconoscere lo sforzo compiuto, ma al contrario sono interessati da proposte che peggiorano la loro condizione e mirano …

Dl Rilancio, Assistenti Sociali: Per i più poveri ci sono i più precari, non facciamo altri errori

assistenza

“Presenti con Dpi insufficienti, senza priorità si abbandonano i più deboli”, sottolinea la presidente dell’Ordine.

A domicilio, da casa o in ufficio, ma sempre presenti anche se con Dpi spesso insufficienti e senza alcuna indicazione di priorità per affrontare l’emergenza. La maggior parte degli assistenti sociali con contratti di lavoro precari lavorano in servizi dedicati alle misure di contrasto alla povertà: è questa la sintesi che arriva dall’analisi dei dati del questionario sul lavoro e la situazione di questi professionisti durante la fase più acuta della…

Contratto, Aiop e Aris: Pre-intesa, Segnale di grande responsabilità nei confronti dei lavoratori

firma contratto

Raggiunta la pre-intesa per il rinnovo del CCNL del personale non medico con le OO.SS.

L’Associazione Italiana Ospedalità Privata (AIOP) e l’Associazione Religiosa Istituti Socio-Sanitari (ARIS), di concerto con le Organizzazioni Sindacali, FP CGIL, CISL FP E UIL FPL, hanno raggiunto, ieri, una pre-intesa sul testo finale del nuovo CCNL del personale non medico della componente di diritto privato del SSN. Questo accordo è il passaggio preliminare per il rinnovo contrattuale, che 100 mila lavoratori aspettano da troppi anni. “Come abbiamo, sempre sostenuto, il rinnovo del CCNL…