-

Archive | Professioni

Coronavirus, Manfellotto (Fadoi): Ai medici non servono inchieste e accuse ma abbreviare tempistiche dei test, indicazioni precise e condivise e dispositivi di protezione

manfellotto

Le richieste della Federazione degli internisti ospedalieri, per fronteggiare l’emergenza da Covid-19.

“Abbreviare le tempistiche per la diagnosi anche allargando la possibilità di effettuare l’analisi dei tamponi in più strutture e linee guida precise e condivise a livello nazionale. Fornire i dispositivi e i materiali di protezioni che stanno cominciando a scarseggiare o addirittura mancano, soprattutto nelle zone critiche”. Sono queste le richieste della Fadoi, la Federazione degli internisti ospedalieri, per fronteggiare l’emergenza da Covid-19. “Nessuno mette in discussione…

Coronavirus, da Enpam misure d’emergenza per i medici e dentisti in zona rossa

enpam

L’Enpam ha approntato le misure d’emergenza per i medici e gli odontoiatri che lavorano o abitano nella zona rossa del covid 19.

I medici di famiglia e i pediatri di libera scelta affetti dal coronavirus o in quarantena riceveranno dall’ente previdenziale il ristoro degli oneri che devono sostenere per essere sostituiti. La misura, non prevista dai regolamenti in vigore, potrà essere attuata grazie all’impegno preso dal ministro del lavoro Nunzia Catalfo di lasciare agli enti di previdenza dei professionisti la facoltà di agire nell’emergenza, derogando all’obbligo di approvazione …

Coronavirus: sostegno ai medici in prima linea da Patto Professione Medica

medico 5

“Inaccettabili le polemiche del governo su ospedale di Codogno”.

Vicinanza e sostegno incondizionato ai medici dell’Ospedale di Codogno e delle “zone rosse”, insieme a una netta stigmatizzazione delle affermazioni del presidente del Consiglio Conte sulla stessa struttura ospedaliera, foriere di inutile sfiducia sul lavoro delle strutture sanitarie e dei medici del nostro Paese. Con questi principali messaggi il Patto per la Professione Medica, rappresentativa dei sindacati Cimo, Fesmed, Anpo-Ascoti-Fialsmedici-Anmdo e Cimop, esprime totale solidarietà ai colleghi dell’Ospedale…

Coronavirus, Iandolo (Cao): Andare dal dentista è sicuro

dentista

Il presidente della Commissione Albo Odontoiatri della Fnomceo ha scritto una comunicazione a tutti i 106 presidenti delle Cao territoriali, con indicazioni pratiche per gestire in sicurezza studi e pazienti.

Gli studi odontoiatrici sono sicuri per i pazienti e pronti ad affrontare l’emergenza Coronavirus. Parola di Raffaele Iandolo, presidente della Commissione Albo Odontoiatri (Cao) della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurgi e Odontoiatri. Che ieri ha preso carta e penna e ha scritto una comunicazione a tutti i 106 presidenti delle Cao territoriali,…

Violenza a Gela, Anelli (Fnomceo): Ora come non mai medici e pazienti dalla stessa parte, uniti contro tutte le malattie

1_LEI_ESE_VIOLENZA-019-LOGO-FNOMCEO

Il Docufilm “Notturno” al Festival del cinema di Berlino. E la Fnomceo lancia il secondo spot della campagna “E poi la vita, chi te la salva?”

“Esprimiamo la nostra solidarietà al medico e ai tre infermieri che sono stati aggrediti e picchiati dai familiari di un paziente deceduto perché affetto da una grave patologia, ritenendoli responsabili della sua morte. Siamo altresì vicini al Presidente dell’Ordine dei Medici di Caltanisetta, Giovanni D’Ippolito, e a tutto il Consiglio Direttivo. Apprezziamo e sosteniamo l’intenzione dell’Omceo nisseno di costituirsi parte civile nel processo…

Malattia rare, Mosca (Sin): aumentare livelli sicurezza sociale per le famiglie

manina neonato

Per i neonatologi prioritario migliorare la diagnosi per garantire cure ed assistenza adeguate per tutti.

“L’approvazione dell’emendamento Noja al Milleproroghe che stabilisce un termine certo per l’aggiornamento degli screening neonatali e l’aumento dei finanziamenti (in più 2 mln per il 2020 e 4 mln per il 2021), rappresenta un passo avanti fondamentale nella diagnosi e cura delle malattie rare, ma il vero problema è la differenza nei livelli di assistenza tra Nord e Sud e tra le diverse malattie rare sin dalla nascita. Occorre mettere in atto misure diagnostiche e terapeutiche…

Coronavirus, La Pneumologia italiana è allertata e pronta a dare il suo contributo

pneumologia

Per contenere il contagio e trattare i soggetti che hanno contratto l’infezione da COV 19, tutte le risorse del SSN, delle Istituzioni e della Società Civile devono essere valorizzare e coinvolte.

Per poter utilizzare al meglio e in tempi rapidi le risorse sanitarie offerte dalla specialità, l’Associazione Italiana Pneumologi Ospedalieri – Italian Thoracic Society – AIPO-ITS, sta effettuando un’azione di sensibilizzazione e di informazione presso tutte le pneumologie italiane e i propri Soci, attraverso l’invio di un questionario finalizzato a valutare in questo contesto …