-

Archive | Regioni e ASL

XIX Giornata nazionale del Sollievo, Bonaccini (Regioni) torna a ringraziare i protagonisti del servizio sanitario

bonaccini

Domenica 31 maggio si celebrerà la XIX Giornata Nazionale del Sollievo.

Un evento che vede l’impegno ormai ultradecennale della Conferenza, delle Regioni e delle Province autonome unitamente al Ministero della Salute ed alla Fondazione Nazionale “Gigi Ghirotti” per un’informazione puntuale con iniziative di sensibilizzazione e solidarietà per favorire la  cultura del sollievo dalla sofferenza fisica e per sviluppare formazione e ricerca sule terapie del dolore e sulle cure palliative. «L’eccezionalità del momento, legata all’emergenza COVID-19…

Veneto: Estese le modalità d’accesso alle cure odontoiatriche

denti

All’Ulss Berica anche la sperimentazione di un ambulatorio per le emergenze nei festivi e prefestivi.

La Giunta Regionale del Veneto, su proposta dell’assessore alla Sanità, Manuela Lanzarin, ha approvato una delibera con cui vengono estese le modalità di accesso alle prestazioni sanitarie di specialistica ambulatoriale della branca “Odontostomatologia”. «Il provvedimento, in particolare, allarga ai cittadini non vedenti e sordi la categoria riferita alla ‘vulnerabilità sanitaria’ – sottolinea l’assessore Lanzarin -. Contemporaneamente, quella riferita alla ‘vulnerabilità…

Puglia: 30 milioni di euro a disposizione a favore degli operatori della sanità impegnati nell’emergenza Covid-19

infermiere-320x160-jpg-5956.660x368

Firmato l’accordo con i sindacati. Bonus in busta paga per i due mesi di lavoro durante l’emergenza, dal 15 marzo al 15 maggio.

«È stato siglato questa notte un importante accordo con i sindacati, a favore di tutti gli operatori della sanità pugliese impegnati nell’emergenza Covid 19. Per i due mesi di lavoro instancabile e complicato, dal 15 marzo al 15 maggio, le buste paga dei lavoratori della sanità pugliese saranno più sostanziose». Lo comunica il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano. «Il meccanismo individuato – spiega il direttore del dipartimento…

Il Friuli Venezia Giulia ritira disponibilità per l’app Immuni

cellulare2

«Si passerà da una gestione affidata ai Servizi sanitari a un’azione diretta (e priva del supporto di professionisti) dei cittadini, a cui competerà l’onere di chiamare il medico di base» spiega il presidente Fedriga.

La Regione Friuli Venezia Giulia, per voce del presidente Massimiliano Fedriga, ha deciso di ritirare la propria disponibilità alla sperimentazione dell’app Immuni e ha, a tal proposito, predisposto una lettera da inviare alla Conferenza delle Regioni contenente le motivazioni della scelta. «A quanto si apprende – spiega infatti il governatore…

Il Covid Hospital dell’Azienda “Moscati” di svuota

moscati

Rimane solo un paziente positivo al nuovo Coronavirus ricoverato in Malattie Infettive.

Si svuota il Covid Hospital dell’Azienda Ospedaliera “San Giuseppe Moscati” di Avellino. Gli ultimi due pazienti ricoverati in terapia intensiva – fa sapere l’Azienda ospedaliera – sono infatti risultati negativi a tre tamponi naso-faringei e, sebbene il loro quadro clinico sia ancora molto delicato, potendo essere ritenuti guariti dal Sars-Cov2, questa mattina sono stati entrambi trasferiti nell’Unità operativa di Anestesia e Rianimazione della Città ospedaliera. La …

Regione Lombardia querela Fondazione Gimbe

logo regione lombardia

“I nostri dati certificati da Iss”.

“Regione Lombardia, attraverso il proprio ufficio legale, ha deciso di presentare una querela contro la fondazione Gimbe e il suo presidente Nino Cartabellotta”. È quanto riporta una nota di Regione Lombardia che definisce la querela “Un atto inevitabile, il nostro, dopo quanto affermato dal presidente della Fondazione. Parlando dei dati sanitari del Coronavirus in Lombardia, ha dichiarato, fra l’altro, che ‘si combinano anche dei magheggi sui numeri’ “. “Accuse intollerabili e prive di ogni fondamento…

Riaperture tra Regioni, Signorelli (Univ. Parma): In Lombardia segnali positivi

milano

«Non c’è solo “Rt”, gli indicatori sono 21».

«Non esiste solo l’indicatore ‘RT’ per stabilire se una ragione è più o meno a rischio. L’algoritmo su cui si basa l’Istituto Superiore di Sanità fa infatti riferimento a 21 valori che esaminano i singoli aspetti di questa malattia (ricoveri, dimissioni, guarigioni, nuovi casi, e altri)». Lo ha detto Carlo Signorelli, docente di Igiene e Sanità pubblica all’Università Vita e Salute San Raffaele di Milano e all’Università di Parma, intervenendo durante la diretta trasmessa…