-

Archive | Regioni e ASL

Coronavirus, La Calabria attiva il piano di emergenza

ospedali

Il Presidente Jole Santelli, in accordo con il Commissario Straordinario Gen. Saverio Cotticelli e con il supporto del Dipartimento Salute, ha approvato il piano che prevede l’attivazione di 400 posti letto di terapia intensiva e subintensiva per le aree nord, centro e sud della regione. 

Nella determinazione dei posti, 90 saranno attivati nelle strutture di Cosenza, Castrovillari, Rossano, Cetraro, Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro, Mater Domini di Catanzaro, Lamezia, Crotone, Reggio Calabria, Polistena e Vibo Valentia.  Ulteriori 310 posti verranno così attivati:…

Covid-19, Sardegna: approvato il Piano strategico

pres solinas ass nieddu (1)

Il documento prevede una progressiva riorganizzazione dei presidi sanitari dell’Isola.

La Giunta regionale della Sardegna ha approvato ieri sera il “Piano strategico per l’attivazione progressiva di strutture di area critica” che rientra fra le misure adottate in risposta all’emergenza Covid-19.  “Per far fronte alle necessità che potrebbero presentarsi – afferma il presidente Solinas – il piano prevede una progressiva riorganizzazione dei presidi sanitari dell’Isola, individuando le strutture ospedaliere, comprese quelle…

Inmi e Fondazione Roma insieme per la ricerca sul coronavirus

ricerca5

Il sostegno della Fondazione permetterà all’Istituto di allestire una nuova struttura finalizzata alla ricerca sul virus SARS-CoV2

L’Istituto Nazionale per le Malattie Infettive “Lazzaro Spallanzani” e la Fondazione Roma sono lieti di annunciare una partnership che permetterà, grazie al contributo di 500.000 euro erogato dalla Fondazione Roma, di realizzare presso il complesso ospedaliero di Via Portuense una nuova struttura dedicata allo studio delle caratteristiche biologiche, della risposta immunitaria e del trattamento del virus SARS-CoV2. “Grazie al contributo della …

L’Ordine Medici Lombardia chiede la chiusura immediata di tutte le attività considerate non essenziali per la gestione dell’epidemia

medici36

La Federazione Regionale degli Ordini dei medici chirurghi e degli Odontoiatri della Lombardia esprime grave preoccupazione per l’evoluzione dell’epidemia da nuovo Coronavirus.

“I dati dei contagiati – afferma l’Ordine – esprimono quanto accertato tramite tampone, ma non considerano la reale diffusione dei contatti e neppure considerano numerosi i pazienti trattati a domicilio per polmonite interstiziale: le dimensioni del fenomeno sono purtroppo molto probabilmente più ampie. L’utilizzo, specie sul territorio, di personale medico privo delle adeguate…

Roma e il Lazio non possono arrendersi e devono porre l’Alt alla diffusione del coronavirus

giuseppe lavra

Cimo Lazio ha proposto all’Assessore alla Sanità D’Amato, con una “Lettera Aperta” come evitare un disastro ormai annunciato.

Il piano proposto da Cimo Lazio, prevede l’immediata riapertura del Forlanini, sulla quale struttura fare fulcro per affrontare e vincere la guerra in atto contro il CoVid19, indicando anche percorsi organizzativi. “Tali indicazioni – spiega Giuseppe Lavra, Segretario Regionale Cimo Lazio- sono rivolte non solo al presente ma anche al futuro della nostra Sanità, oggi prevedibile. Se sarà necessario Cimo…

Coronavirus, Regione Veneto aumenta posti letto di terapia intensiva e subintensiva

posto letto

Oggi tasso medio di occupazione all’80%

I 450 posti letto di terapia intensiva strutturali e operativi negli ospedali della Regione del Veneto presentano al momento un tasso di occupazione medio dell’80%. 67 di questi sono occupati da pazienti affetti da coronavirus. Da ieri, lunedì, ai 450 posti se ne sono aggiunti altri 48, attivati senza bloccare l’attività, che costituiscono il primo “contingente” di rafforzamento della dotazione deciso per fronteggiare l’emergenza e portano il totale a 498. È questo l’esito del monitoraggio aggiornato riguardo ai posti letto di terapia …

Covid-19, Fimmg: Al via telemonitoraggio domiciliare per assistiti infetti o in valutazione rischi

sanità digitale

La rete telematica  la cui realizzazione pratica è in via di definizione sarà attivata nelle prossime ore.

Si fa concreta la possibilità di effettuare visite in telemonitoraggio su alcune categorie di assistiti sia positive per Covid-19 sia in valutazione per rischio di infezione. È quanto fa sapere la Fimmg Roma che spiega “Si da seguito così a quanto previsto dall’ordinanza del Presidente N. Z0003 del 06/03/2020. La platea degli assistiti è composta essenzialmente da pazienti di età superiore a 65 anni, affetti dalle patologie croniche (cardiopatie, broncopneumopatie,…