-

Archive | Regioni e ASL

Covid-19: l’Ulss 3 porta i controlli nei territori

CoronavirusTestComuni4

“Comune per Comune, sulle categorie nevralgiche, con un’operazione concordata con le singole Amministrazioni civiche”.

Un ampio screening di contrasto al Coronavirus, costruito nella logica della comunità, e fatto portando i test e gli operatori che li eseguono nei luoghi “della comunità”. “Ci muoviamo come Ulss 3 a partire dalle indicazioni regionali – sottolinea il Direttore Generale Giuseppe Dal Ben – per portare i test di verifica del contagio anche nei territori e nei Comuni, in particolare ad alcune categorie particolarmente nevralgiche…

Covid-19: a Salve (LE) spiagge aperte a soggetti affetti da disturbi psichici

spiaggia

È arrivata con una delibera della Giunta Comunale l’autorizzazione a fruire delle spiagge libere del comune.

Il permesso è rivolto alle persone affette da disturbo dello spettro autistico, da ADHD e da disabilità intellettiva grave. La decisione vuole essere un aiuto a quelle persone (e rispettive famiglie) che vivono una situazione già di per sé molto delicata, e che la reclusione forzata potrebbe aggravare. Il tutto sarà svolto, ovviamente, nel rispetto delle norme di distanziamento attualmente in atto. Le spiagge saranno fruibili tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00 da soli residenti…

Sicurezza in ospedale: in Toscana nasce una nuova figura professionale

ospedale

In seguito ad un accordo tra Regione, Ausl e sindacati parte un progetto sperimentale della durata di cinque anni per ridurre i rischi e aumentare i livelli di sicurezza del lavoro

Entra una nuova figura nell’organigramma della sicurezza nel sito ospedaliero. Gli Istituti di ricovero e cura rappresentano luoghi di lavoro eterogenei e complessi che si accompagnano a numerose tipologie di rischi. Rischio incendio, chimico, biologico, da lavoro correlato solo per citarne alcuni. Per ridurre i rischi e aumentare i livelli di sicurezza del lavoro Regione Toscana, Aziende del Sistema Sanitario…

Assicurare al paziente Covid-19 il ritorno alla vita normale

fisioterapeuta

Una proposta dai fisioterapisti della Lombardia.

Come assicurare il ritorno alla vita normale ai migliaia di pazienti che hanno superato l’impatto devastante del contagio Covid.19? Gli oltre 10000 fisioterapisti presenti in Lombardia si sono mobilitati e hanno proposto all’Assessorato regionale al Welfare un approccio innovativo per la presa in carico e la gestione post acuzie delle persone dimesse dalle terapie intensive dopo infezione da Covid-19: al momento della dimissione del paziente è opportuna la presenza di un fisioterapista per indicare il miglior percorso riabilitativo…

Covid-19: #Accasa, Novità digitale per il monitoraggio domiciliare dei pazienti

computer2

La Regione Puglia avvia la prima soluzione di monitoraggio domiciliare dei pazienti costretti alla quarantena, grazie alla piattaforma di teleassistenza clinica H-Casa.

Il  sistema, nato per l’emergenza «ci consentirà di essere più vicini ai pugliesi grazie all’innovazione tecnologica e potrà essere utilizzato in futuro anche per le patologie Non-Covid», ha dichiarato il presidente della regione Michele Emiliano. La soluzione si basa su un duplice livello di assistenza, che interviene su target diversi:

•        una web app a uso del cittadino, per procedere ad una prima auto-diagnosi…

Fondazione Francesca Rava: Mamme e neonati sicuri. La vita più forte del Covid

neonato5

Nasce il progetto maternità Covid-19 al fianco della Clinica Mangiacavalli e dell’Ospedale Luigi Sacco di Milano.

La Fondazione Francesca Rava N.P.H. Italia Onlus è impegnata senza sosta in prima linea nell’emergenza Covid-19 rispondendo, in coordinamento con le Istituzioni, alle richieste di aiuto degli ospedali in diverse città d’Italia, reperendo e donando presidi DPI e attrezzature per le terapie intensive e inviando volontari sanitari specializzati. Ed ora la Fondazione è in prima linea anche per il Progetto HUB-Maternità Covid-19 con l’impegno ad …

Covid-19, Fismu scrive al governatore della Puglia e chiede l’intervento di Speranza

medico5

Otto proposte per la Fase 2 partendo dal territorio. Il segretario regionale Fismu Puglia, Lampugnani: «Niente fughe in avanti, Fase 2 con condizioni precise. Affinché si tutelino i cittadini».

È in corso un ampio dibattito sulle modalità di uscita dal lockdown e della possibilità di ripresa attraverso misure differenziate nelle varie Regioni. La Federazione Italiana Sindacale Medici Uniti-Fismu e il Comitato Tecnico scientifico regionale del sindacato intervengono nel confronto su questa “nuova futura fase”, indicando alcune proposte concrete (di seguito), partendo dal ruolo …