-

Ripa di Meana “nuovo” Presidente Fiaso

francesco ripadi meana1

L’Assembla nazionale della Fiaso, la Federazione Italiana Aziende Sanitarie ed Ospedaliere, riunitasi oggi a Roma, ha eletto Presidente Francesco Ripa di Meana, Direttore generale della Azienda USL di Bologna, tra le più grandi Aziende sanitarie d’Italia. 63 anni, medico, specialista in medicina del lavoro e in programmazione sanitaria, con una lunga esperienza nella cooperazione internazionale, Ripa di Meana aveva già diretto la Federazione dal 2006 al 2009, rilanciandone l’attività anche grazie alla creazione dei Laboratori di ricerca della FIASO, che hanno dato impulso a nuove…

Il Cnb al Quirinale. Napolitano: dal Parlamento troppo silenzio sulla bioetica

napolitano casavola

Il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha ricevuto oggi al Quirinale i membri del Comitato Nazionale per la Bioetica, guidati dal Presidente Francesco Paolo Casavola. Nel corso dell’incontro il Presidente Casavola, illustrando le diverse attività che hanno caratterizzato l’impegno del Cnb negli ultimi anni, anche a livello internazionale, e gli obiettivi che esso si è prefisso di raggiungere nell’attuale mandato, ha messo in rilievo le questioni poste alle persone e alla società nel suo complesso dai progressi scientifici e dall’evoluzione della vita umana. Il …

Patto: testo cambiato, le Regioni non firmano

conferenza regioni

Le Regioni hanno respinto il nuovo testo del patto della salute inviato dal Governo che oggi pomeriggio avrebbe dovuto vedere la definitiva approvazione. “Per noi – dice Luca Zaia, presidente del Veneto – vale il documento approvato dalla Conferenza delle Regioni di giovedi’ scorso. Nel testo diffuso oggi, invece, le Regioni avrebbero riscontrato novità che “non abbiamo mai visto e che non possiamo accettare”. Secondo Zaia esiste “un conflitto evidente tra il ministero dell’Economia e quello della Salute. Ora sono loro a …

L’Europa sollecita l’Italia a garantire che l’acqua destinata al consumo umano sia salubre e pulita

acqua

La Commissione europea apre una procedura di infrazione nei confronti dell’Italia per la sua incapacità di garantire che l’acqua destinata al consumo umano sia conforme alle norme europee. “La contaminazione dell’acqua da arsenico e fluoro è un problema annoso in Italia, in particolare nel Lazio” spiega la Commissione. “La direttiva sull’acqua potabile impone agli Stati membri di controllare e testare l’acqua destinata al consumo umano in base a 48 parametri microbiologici e chimici e indicatori. Se si riscontrano nell’acqua livelli…

Associazioni dei Pazienti oncologici in campo contro la migrazione sanitaria

manifesto pazienti oncologici

Nel corso del 2012 sono stati oltre 770 mila gli italiani ricoverati in una Regione diversa da quella di appartenenza. Circa 2 miliardi di Euro nel 2012 il saldo dei “viaggi della speranza” che continuano a convogliare risorse dal Sud verso il Nord, depauperando la Sanità delle Regioni meridionali, con un impatto drammatico, umano ed economico, per i pazienti oncologici e le loro famiglie.

Migliaia di pazienti italiani con tumore mobilitati a favore del diritto alla salute, l’uguaglianza dei cittadini e l’uniformità dei livelli di assistenza in tutto il territorio nazionale, contro i “viaggi…

Diabete: i ricoveri causati dalla malattia costano annualmente 100 euro ad ogni italiano

ricoveri

Le complicanze del diabete sono numerose e gravose, tant’è che spesso risulta necessario il ricovero in ospedale. Basti pensare che una persona con diabete su quattro in Italia viene ricoverata almeno una volta nel corso dell’anno, a causa proprio di queste complicanze. Infatti, rispetto alle persone che non soffrono della malattia, coloro che hanno il diabete hanno un rischio doppio di essere ospedalizzate e la loro permanenza in ospedale è mediamente del 20% più lunga. Il diabete è responsabile ogni anno di 12 mila ricoveri in più ogni 100 mila persone. Tutto questo comporta non solo un problema…

Istat: migliora lo stato di salute fisico, peggiora quello mentale

Medico3

Presentati i risultati dell’indagine “Condizioni di salute e il ricorso ai servizi sanitari – 2013”. Rimangono invariate le disuguaglianze sociali nella salute, nei comportamenti non salutari, nelle limitazioni di accesso ai servizi sanitari. Permane lo svantaggio nel Mezzogiorno rispetto a tutte le dimensioni considerate.

Quella italiana è una popolazione che invecchia, in cui le patologie croniche sono sempre più diffuse. Rispetto al 2005, diminuiscono malattie respiratorie croniche e artrosi – la popolazione che invecchia proviene da esperienze di vita sempre…

Asl 7 e Aou Senese: Percorso riabilitativo territoriale interaziendale per pazienti affetti da sclerosi multipla

riabilitazione

Approccio globale e multidisciplinare tra Azienda Usl 7 e Azienda Ospedaliera Universitaria Senese. Ruolo fondamentale dell’Aism Associazione Italiana Sclerosi Multipla all’interno del percorso

Dall’esperienza decennale dei rapporti tra Aou Senese, Azienda Usl 7, Aism – Associazione Italiana Sclerosi Multipla e medici di medicina generale, si è concretizzato un percorso riabilitativo territoriale interaziendale per la presa in carico dei pazienti affetti da sclerosi multipla, frutto della collaborazione tra il Coordinamento Part- Dipartimento tecnico…

Ricerca Fiaso-Cergas Bocconi: Pdta sulla strada dell’appropriatezza

medico paziente3

Rilevati i consumi dei Percorsi diagnostici terapeutici assistenziali di cinque patologie croniche: ancora forti differenze tra un’azienda e l’altra. In molti casi questioni di inappropropiatezza: troppi esami al torace per l’artrite reumatoide, troppo pochi Ecg, Tac, spirometrie, ecografie e radiografie alla mano, sempre per artrite, scompenso cardiaco e Bpco. Ma le esperienze positive di Pdta nelle Aziende si moltiplicano, promettendo migliore qualità nell’assistenza e sostenibilità del sistema.

Difficoltà nella presa in carico nelle fasi di follow up sia per la patologie …