-

La Gastroenterologia italiana firma un accordo di collaborazione internazionale con l’Argentina

firma contratto

L’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (Aigo) stipula oggi a Buenos Aires un protocollo di mutua cooperazione con la principale associazione medica di gastroenterologi in Argentina, la Sage. L’accordo prevede, tra le altre iniziative, anche il reciproco scambio di giovani specialisti per periodi di formazione e l’organizzazione di studi scientifici congiunti. L’Associazione Italiana Gastroenterologi ed endoscopisti Ospedalieri (Aigo) sottoscrive oggi a Buenos Aires un accordo internazionale di cooperazione con la Sociedad Argentina de Gastroenterología…

Terapie “su misura” per le malattie autoimmuni

terapie

Fondazione Ca’ Granda Policlinico di Milano tra i capofila del progetto europeo PreciseSads.

Le malattie infiammatorie autoimmuni, come l’artrite reumatoide o il lupus, colpiscono dall’1% al 3% della popolazione. E anche se esistono alcuni possibili trattamenti per queste patologie, sono costosi e hanno un certo numero di effetti collaterali. Alcuni di questi problemi sono dovuti al fatto che le terapie, al momento, non tengono conto del profilo genetico e biologico del singolo paziente, ma solo del tipo di malattia che lo colpisce: per questo è nato lo studio PreciseSads,…

Corte dei Conti: Crisi e corruzione procedono di pari passo. Effetti devastanti per la crescita dell’economia

inaugurazione_ag2015

«Crisi economica e corruzione procedono di pari passo, in un circolo vizioso, nel quale l’una è causa ed effetto dell’altra. La ricerca, talvolta affannosa, di strategie di uscita dalla crisi e la competizione esasperata per l’accesso a risorse limitate, favoriscono, infatti, la pratica di vie illecite e di attività illegali. Ciò si riversa, naturalmente e negativamente, sull’efficienza del sistema complessivo, producendo effetti devastanti sull’allocazione delle risorse finanziarie ed umane e sulla creazione di condizioni favorevoli all’attività d’impresa e, quindi,…

Emergenza Pronto Soccorso in Liguria, Montaldo: Al via nuovi posti letto nelle Rsa per i post acuti

claudio montaldo

«Nelle ultime tre settimane sono stati più di 4.900 gli accessi ai pronto soccorso genovesi con il 118, rispetto ai 4.500 dello stesso periodo del 2014 pari a 400 accessi in più che hanno contribuito a determinare l’attuale situazione di emergenza. Per questo metteremo a disposizione circa 30 nuovi posti letto nelle residenze sanitarie genovesi per garantire un numero maggiore di dimissioni protette in uscita dall’ospedale e non trattenere in nosocomio i pazienti dimissibili che per ragioni sociali o per complessità assistenziale è bene accompagnare per un periodo, prima…

Mortalità infantile, Save the Children: diminuisce lentamente o addirittura aumenta tra la popolazione infantile più svantaggiata di oltre 60 paesi a basso o medio reddito

lottery of birth

Ma per l’Organizzazione dedicata dal 1919 a salvare la vita dei bambini e difendere i loro diritti il cambiamento è possibile: in Ruanda la mortalità infantile ridotta del 71,2% fra il 2000 e il 2013 e il 98% dei bambini di 1 anno vaccinati contro difterite-tetano-pertosse, secondo il nuovo rapporto di Save the Children “Lottery of Birth”.

Gli sforzi per porre fine alla mortalità infantile dovuta a cause prevenibili, hanno fatto sì che milioni di vite venissero salvate dall’inizio del nuovo secolo. Un progresso che però maschera grandi disuguaglianze: i gruppi di bambini più svantaggiati …

A Siena il primo studio al mondo su immuno-oncologia per i tumori cerebrali

gruppoMaio

Parte da Siena il 1° studio al mondo per l’utilizzo dell’immunoterapia nella cura del glioblastoma, una grave forma di tumore al cervello. La sperimentazione condotta dall’équipe diretta da Michele Maio presso l’AOU Senese.

Parte a Siena il primo studio al mondo per l’utilizzo dell’immunoterapia nella cura del glioblastoma, una grave forma di tumore al cervello. Lo studio è condotto dall’ équipe di Immunoterapia Oncologica dell’AOU Senese, diretta da Michele Maio, l’unico reparto interamente dedicato all’onco-immunologia…

Stati vegetativi: prima mappatura dei percorsi di cura nelle regioni italiane

cure palliative

Presentato il progetto Incarico, studio nazionale coordinato dall’Istituto Neurologico “Carlo Besta” e finanziato con fondi del Ccm del Ministero della Salute, su come sono seguiti nelle diverse regioni i pazienti con disordini della coscienza: tra i risultati, una mappatura di 2542 strutture dedicate in 11 regioni, la rilevazione di ben 106 norme applicative diverse e la validazione di tre checklist per monitorare i flussi dei pazienti.

Anche se in Italia c’è una sola direttiva nazionale (le Linee Guida approvate nell’Accordo Stato Regioni del 2011), nelle singole regioni i pazienti…

Fimmg Roma: quasi 7000 accessi in due mesi negli ambulatori del week-end

medico paziente3

In questo fine settimana assistite 738 persone

Sono stati 738 in questo week end gli accessi ai 15 ambulatori aperti in tutti i quartieri di Roma il sabato, la domenica e nei giorni festivi. “Dallo scorso 6 dicembre quando ha preso il via la sperimentazione della nuova rete territoriale” afferma in una nota la Fimmg Roma “è il dato più alto. Questo risultato conferma ulteriormente la giustezza della nostra intuizione e la scelta compiuta dalla Regione di dargli seguito. I seicento medici che operano nei quattordici studi di medicina generale aperti nei week e giorni festivi…

Liberalizzazioni farmaci, FederAnziani: «Pronti a scendere in piazza per non morire»

anziano

Messina: 10 milioni di cittadini a rischio in caso di chiusura delle farmacie rurali, conseguenza inevitabile delle misure proposte dal Ministro dello Sviluppo Economico.

La Federazione delle associazioni della terza età è pronta a scendere in piazza per difendere le 7.000 farmacie rurali d’Italia e la vita dei 10 milioni di persone che dipendono da esse per la dispensazione dei farmaci e per molti altri servizi di tutela della salute, cittadini, “di cui quasi un terzo anziani, che da un giorno all’altro rischiano di ritrovarsi soli sul territorio, privi del loro unico presidio sanitario”.…