-

Smi: “No a colpi di mano sugli orari di lavoro dei medici”

Pina Onotri2

Lo scorso fine settimana (7 novembre) si è tenuta a Firenze la segreteria nazionale dello Smi. Nel corso dei lavori si è dato il via libera a una diffida, su proposta dell’Aaroi, a Governo e Aran, contro eventuali decreti illegittimi sugli orari di lavoro e turni di riposo di medici e sanitari del Ssn.

Il segretario generale Smi, Pina Onotri, alla vigilia del prossimo incontro del 10 novembre con l’Aran, si rivolge anche al ministero della Salute: «No a colpi di mano sugli orari di lavoro dei medici: i richiami dell’Europa sono corretti. Basta con turni massacranti e con il precariato “selvaggio”.…

Orario di lavoro, Mangiacavalli (Ipasvi): ”Intervengano subito i sindacati. Noi veglieremo perché pazienti e infermieri non paghino deroghe fuorilegge”

barbara mangiacavalli

Barbara Mangiacavalli, presidente della Federazione Ipasvi, chiama in causa i sindacati rappresentativi del comparto Sanità per la trattativa sull’applicazione delle norme Ue sull’orario di lavoro: “Le regole rischiano di essere vanificate dai danni collaterali che non una, ma ben otto deroghe alla legge provocherebbero sull’organizzazione e sulla gestione dell’assistenza, ma anche sulla responsabilità professionale”

“I sindacati del personale del Servizio sanitario nazionale che domani, 10 novembre, saranno all’Aran per discutere sull’attuazione delle norme…

L. Stabilità 2016, Intersindacale: No alle aziende uniche Ssn-Università

camice medico

“La proposta contenuta nella legge di stabilità, divenuta ormai una legge omnibus con relativo attacco alla diligenza, che mira a unificare le Aziende Ospedaliere Universitarie con le Aziende Sanitarie Locali è da bocciare senza appello, in quanto modifica la architettura istituzionale del SSN inaugurando un meccanismo consociativo non previsto dalle leggi istitutive”. È quanto afferma l’intersindacale medica (Anaao Assomed – Cimo – Aaroi-Emac – Fvm – Fassid – Cisl Medici – Fesmed – Anpo-Ascoti-Fials Medici –…

Urologo, “Medico sconosciuto” per l’80% degli italiani

sam

Partono le giornate della prevenzione con visite specialistiche gratuite. Dal 23 al 30 novembre sarà possibile sottoporsi a un controllo in 60 centri sparsi su tutto il territorio nazionale. L’iniziativa fa parte di SAM “Salute Al Maschile”, progetto di Fondazione Umberto Veronesi in collaborazione con AURO e SIURO.

Uomini italiani bocciati in prevenzione. Otto su 10 non sono mai andati dall’urologo. Il 43% non sa che le malattie sessualmente trasmissibili (MST) si possono prevenire. Solo il 16% usa regolarmente il preservativo durante i rapporti. Il 31% se ha il timore di avere una MST…

Liste di attesa e intramoenia, Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva: il Piano dell’Emilia Romagna buona pratica per una politica nazionale.

tonino aceti

 Oggi a Bologna la tappa della campagna itinerante del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva “Sono malato anch’io-La mia salute è un bene di tutti”.

«È necessario avviare  una reale politica nazionale sulle liste di attesa, che sembra essere scomparsa dall’agenda delle priorità».  Ha dichiarato Tonino Aceti, coordinatore nazionale del Tribunale per i diritti del malato-Cittadinanzattiva, in apertura della tappa bolognese della campagna itinerante “Sono malato anch’io – la mia salute è un bene di tutti. «Apprezziamo il Piano avviato dalla Regione, 22 azioni precise…

Assobiomedica: Garantire ai cittadini l’accesso alle innovazioni tecnologiche

logo assobiomedica

Il Vicepresidente Frattini: «Definire modelli di valutazione e riconoscimento dei dispositivi innovativi, che garantiscano una gestione delle risorse sostenibile e appropriata».

«Le nostre imprese investono centinaia di milioni di euro all’anno in ricerca, sviluppando prodotti innovativi che contribuiscono a curare al meglio un numero sempre maggiore di pazienti e nel contempo riducono significativamente il costo complessivo di gestione di determinate patologie. A fronte di tale sforzo, i tagli lineari, il contenimento della spesa sanitaria e gli acquisti standardizzati…

Farmacisti ospedalieri, Sifo incalza il Governo: «Garantire i contratti di formazione»

laura fabrizio

Fabrizio: «Siamo discriminati ingiustamente, è una disparità sociale e va sanata».

Investire sui farmacisti ospedalieri e garantire anche a loro, come avviene per i medici, il pagamento dei contratti di formazione per il periodo della specializzazione, mettendo così fine a un’ingiustizia che è prima di tutto sociale. A prendere posizione sull’annosa questione della specializzazione per le professioni di area sanitaria è SIFO, la Società Italiana di Farmacia Ospedaliera e dei servizi farmaceutici delle Aziende Sanitarie che chiede con forza al Governo di applicare …

Orari di lavoro e riposi dei medici italiani: nulla cambia?

alessandro vergallo

Alessandro Vergallo, Presidente Nazionale AAROI-EMAC: «Si fa strada l’ipotesi gattopardesca di deroghe stabilite per decreto».

«Con l’avvicinarsi del 25 Novembre – afferma Alessandro Vergallo, Presidente Nazionale AAROI-EMAC –, si assiste in queste ore alla più completa anarchia delle idee più disparate, nella miglior tradizione del Bel Paese, sulla modalità con cui sia possibile aggirare la normativa europea sugli orari di lavoro e sui riposi dei medici italiani. Qualche giorno addietro, dopo un anno di completo disinteresse governativo, le OOSS della Dirigenza Medica e Sanitaria,…