-

Simit: ogni anno 25mila pazienti dell’Ue muoiono di infezioni da germi multiresistenti

farmaci2

In Italia in aumento le infezioni per interventi, trapianti e procedure assistenziali. Nel nostro Paese inoltre il consumo di farmaci antibiotici è uno dei più alti in Europa. Gli specialisti: «Si apre un’era post-antibiotica. È importante intervenire sin da subito perché una errata gestione degli antibiotici potrebbe alimentare maggiormente tale problematica».

Occorre fare attenzione, secondo gli infettivologi della Simit, Società Italiana Malattie Infettive e Tropicali, al manifestarsi di microorganismi resistenti a quasi tutti gli antibiotici. Le infezioni così causate …

Chilelli (Dg Federsanità Anci): «Le aziende di Federsanità entrino in N.I.San»

enzo chilelli

«È l’unico modo per evitare i tagli lineari ed affrontare in modo concreto la questione dei costi standard».

«Le 165 aziende sanitarie aderenti a Federsanità Anci partecipino al Network N.I.San, perché è l’unico modo per evitare i tagli lineari ed affrontare in modo concreto la questione dei costi standard». Questa la proposta lanciata da Enzo Chilelli, Direttore Generale di Federsanità Anci, durante il suo intervento al quarto Convegno Nazionale N.I.San, iniziato ieri all’Hotel Palace di Como. «Il tema dei costi standard» Continua Chilelli «è diventato il fulcro del dibattito nel …

Costi standard: in aumento del +5% la spesa per i ricoveri. Migliora l’appropriatezza

ricoveri ospedalieri

Si è svolta ieri a Como la prima giornata del IV Convegno del Nisan – Network Italiano Sanitario, organizzato in collaborazione con l’Azienda Ospedaliera “Ospedale Sant’Anna”.
In crescita del 5% della spesa per i ricoveri per pazienti acuti, mentre pesa per un terzo (il 32%) sulla degenza il costo delle spese per pulizie, pasti, servizi amministrativi e tecnici. Sono alcuni dei dati emersi ieri a Como nell’ambito della prima giornata del IV Convegno del Nisan – Network Italiano Sanitario dedicato ai costi standard in Sanità, organizzato in collaborazione…

Piano Nazionale per le Malattie Rare 2013-2016, Mir: un’occasione mancata per quasi 2 milioni di malati rari che vivono in Italia

mir

Il Movimento Italiano dei Malati Rari, Mir-Onlus, dopo un lungo lavoro di analisi prima della bozza e poi della versione definitiva del Piano, esprime la propria profonda delusione e insoddisfazione. Per Claudio Buttarelli, Presidente Mir: «Questo Piano presenta gravi ed importanti lacune».

Il 16 ottobre scorso la Conferenza Stato Regioni ha dato il proprio via libera al Piano Nazionale per le Malattie Rare 2013-2016. Lo schema di accordo, sottoposto al vaglio del Ministero dell’Economia e delle Finanze, è stato approvato con l’indicazione “a tale accordo si dovrà provvedere con le risorse…

Riduzione del sale nei surgelati, accordo tra ministero della Salute e Aziende produttrici

sale

Il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha firmato un protocollo d’intesa tra il Ministero della Salute e l’Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari (Aiipa) – Settore surgelati per la riduzione del contenuto di sale in alcuni prodotti surgelati (zuppe e passati di verdura). “L’intesa, risultato di un intensa collaborazione tra il Ministero e l’Associazione,” afferma il ministero della Salute “si aggiunge agli impegni sottoscritti dall’Aiipa, a partire dal 2009, che hanno portato alla riduzione del sale aggiunto nel pane industriale e in alcuni primi piatti…

Legge Stabilità, Garavaglia (Lombardia): «Al momento per Regione tagli per quasi 1 mld. Necessaria l’applicazione dei costi standard»

maroni garavaglia

Illustrata dal presidente Roberto Maroni e dall’assessore all’Economia, Crescita e Semplificazione Massimo Garavaglia la Manovra di Bilancio 2015-2017 della Regione Lombardia.

«Nessun aumento dei ticket e della pressione fiscale», ma, se non vengono apportati consistenti cambiamenti, «la Legge di Stabilità obbligherà la Lombardia a tagli molto pesanti»: 750 milioni nel socio-sanitario, 155 nella spesa per il trasporto pubblico locale e altri 60 nelle altre politiche (territorio, attività produttive, ambiente, istruzione). È quanto emerge dalla Manovra di Bilancio

Hcv, Aifa: Attivato il programma di uso terapeutico della combinazione interferon free ABT-450/r-ombitasvir e dasabuvir di AbbVie

aifa

Con l’obiettivo di aumentare l’accesso alle terapie antiepatite C, l’Agenzia Italiana del Farmaco, facendo seguito a quanto già pubblicato circa l’uso terapeutico della combinazione interferon free ABT-450/r-ombitasvir e dasabuvir di AbbVie, comunica “che tale uso terapeutico sarà inizialmente previsto per individui con infezione da Hcv sostenuta da genotipo 1 intolleranti o non eleggibili ad una terapia con interferone che rientrino in una delle categorie di seguito definite:
• Recidiva di epatite dopo trapianto di fegato (epatite fibrosante colestatica…

Indagine Anaao Giovani sulle patologie dei camici bianchi: Tagliare la sanità nuoce alla salute, anche dei medici

medico 5

Qual è lo stato di salute dei medici? Quali le patologie più frequenti che le pesanti condizioni di lavoro in corsia provocano? È possibile conciliare la vita privata e quella professionale senza danno per la salute? L’indagine di Anaao Giovani rivolta a tutti i medici – è accessibile dal sito www.anaao.it – intende tracciare un identikit delle principali patologie da cui sono affetti i medici nel nostro Paese, strettamente collegate all’aumentare dei carichi di lavori dovuti ai drastici tagli delle risorse destinate al Servizio sanitario nazionale imposti per legge.
Tra …

Avastin e Lucentis: si pronuncia il Tar. Soi: grave situazione, migliaia di pazienti non accedono a cure

avastin lucentis

La Società Oftalmologica Italiana chiede di fare chiarezza su quante farmacie ospedaliere e quanti Centri di Alta Specializzazione sono disponibili alla somministrazione di Avastin così come indica la sentenza del Tar del Lazio. Il Tar ha ritenuto, infatti, che non sussiste pericolo attuale per la vista dei pazienti in quanto il medicinale è disponibile presso i centri di alta specializzazione individuati dalle regioni.
Caso Avastin e Lucentis. La Società Oftalmologica Italiana aspettava la sentenza del Tar in merito al caso Avastin. Il Tar del Lazio doveva infatti decidere se sospendere…