-

Granaiola (Pd): Bene colpire gli sprechi ma non a spese dei cittadini

manuela granaiola

«La battaglia agli sprechi in sanità non può essere combattuta con astratte, burocratiche tabelle e protocolli che alla fine – di fatto – vieteranno ai medici di base di poter prescrivere esami e controlli, rimandandone la fattibilità ad una specie di processo sanitario di secondo grado affidato agli specialisti e per di più con il rischio di scatenare infiniti conflitti e contenziosi tra medici, strutture sanitarie e cittadini». Lo afferma in una nota la senatrice del PD Manuela Granaiola della commissione Sanità. «Sarà la festa delle assicurazioni – prosegue Granaiola – …

Decreto appropriatezza, Gelli: «No a strumentalizzazioni, servirà a frenare il fenomeno delle prescrizioni inutili»

federico gelli

«Il decreto appropriatezza servirà a porre un freno al fenomeno delle prescrizioni inutili garantendo un’offerta migliore ai pazienti eliminando, fra le altre cose, le non più accettabili e infinite liste di attesa. Tutte le prescrizioni utili necessarie ed urgenti verranno non solo garantite come prima, ma anche a condizioni migliori. Sulle possibili sanzioni si è fatta confusione: queste non verranno comminate al medico che prescrive un esame di troppo o di dubbia utilità, scatteranno, invece, solo in presenza di casi macroscopici di eccesso prescrittivo, che comunque potranno essere…

Tumori, diminuiscono le nuove diagnosi fra gli uomini. Ma il cancro al polmone è sempre più rosa: +36% di casi in 11 anni

italia

Presentati al Ministero della Salute la quinta edizione del volume sui numeri delle neoplasie in Italia e “Si può vincere”, il libro con le testimonianze dei pazienti che hanno sconfitto la malattia. Nel 2015 363.300 persone colpite, per la prima volta calo significativo nei maschi. Carmine Pinto (presidente AIOM): «Si riduce la mortalità complessiva grazie a terapie efficaci e agli screening. Serve impegno per la prevenzione: il 23% delle donne ancora fuma». Emanuele Crocetti (segretario AIRTUM): «Nel nostro Paese per molte forme la sopravvivenza è superiore alla media europea».

Per…

Jobs Act in Sanità? Qualcosa è possibile. La proposta della Fondazione Snr

medici giovani

Com’è noto quasi tutte le sigle sindacali hanno al proprio interno una componente significativa di giovani medici che hanno, tra le principali preoccupazioni, quella dell’estrema difficoltà di ingresso nel mondo del lavoro. Tra contratti atipici, a tempo, stagionali o di sostituzione, la voce “precarietà” per molti è un orizzonte assolutamente… stabile. Il cosiddetto Jobs Act, è altrettanto noto, non è applicabile in sanità ma questo non significa che non sia possibile ipotizzare l’istituzione di un rapporto a tutele crescenti anche per i giovani

Obiettivi di Sviluppo Sostenibile 2016-2030, Msf: «Al momento solo parole»

Stella Egidi

«I nuovi Obiettivi dovrebbero diventare il modello per i programmi sanitari di molti paesi, istituzioni internazionali e finanziatori. Al momento però sono lontani dalla realtà e dai bisogni delle persone e manca un piano chiaro su come saranno raggiunti».

Dal 25 al 27 settembre il Vertice delle Nazioni Unite riunito a New York adotterà i nuovi Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (Sdg) da raggiungere entro il 2030, che sostituiranno gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio al grido di “non lasciare nessuno indietro”. Per Medici Senza Frontiere (Msf), questi obiettivi sono lodevoli ma difficilmente…

Fondazione Gimbe: Ancora tagli? I cittadini meritano chiarezza

cartabellotta

Governo, Parlamento e Regioni devono allineare gli obiettivi politici, economici e sociali sulla sanità pubblica, per fornire certezze sulle risorse e attuare un’adeguata programmazione sanitaria. Ripercorrendo un desolante calvario di tagli, conflitti istituzionali e imbarazzanti silenzi, la Fondazione Gimbe chiede alle Istituzioni chiarezza sul futuro della Sanità Pubblica.

“Se l’autunno 2014” sostiene la Fondazione Gimbe “iniziava per la sanità sotto i buoni auspici del Patto per la Salute, quello del 2015 si apre con un clima ben diverso: infatti, sul …

Appropriatezza prescrizioni, Cipomo: A favore del decreto della Lorenzin

camice medico

“L’appropriatezza diagnostica e terapeutica è una condizione irrinunciabile di un’assistenza medica di qualità volta a garantire ai pazienti il miglior approccio diagnostico e terapeutico. L’eventuale risparmio di risorse che ne può derivare, sia in termini di riduzione delle liste d’attesa sia in termini di migliore utilizzo di risorse, va ancora nella direzione di un miglioramento globale dell’assistenza. Lo sforzo mirato al miglioramento dell’appropriatezza di cura è il rovescio positivo della medaglia durante una crisi economica: risorse limitate pongono doverosi…

Coletto (Veneto) sulle 208 prestazioni improprie: «Vergognoso assist al privato non convenzionato»

luca coletto

«Il Governo vuole una sanità per soli ricchi. Daremo battaglia».

«La mannaia che il Governo e il Ministro Lorenzin vogliono calare su 208 prestazioni sanitarie ‘inutili’ avrà un solo effetto certo: spostare sul privato non convenzionato, quindi a totale pagamento, le necessità della gente e la ricerca di una risposta alle sue paure. Stanno costruendo una sanità sempre più solo per i ricchi e violando il principio costituzionale dell’assistenza sanitaria universalistica». Lo dice l’Assessore alla Sanità della Regione del Veneto Luca Coletto, esprimendo “tutta la contrarietà possibile”…

Appropriatezza, intervista esclusiva al Presidente del CSS Roberta Siliquini: “Sulle spalle dei medici la governance della buona sanità”

roberta siliquini2

Il cosiddetto “Decreto Appropriatezza” che il Ministero sta elaborando sta sollevando un bel vespaio di polemiche, soprattutto tra i camici bianchi che, avanzando il primario interesse dei cittadini, considerano questa “black list” di prestazioni come una limitazione al loro operare secondo scienza e coscienza. ne abbiamo parlato con Roberta Siliquini, ordinario di Igiene a Torino e Presidente del Consiglio superiore di sanità che, in qualità di organo consultivo del Ministero, si è espresso con un documento ad hoc.

Professoressa Siliquini, sono preoccupazioni